magliette da basket NBA vendita calda e popolare

maglie basket | canotte nba poco prezzo | divise nba

61 punti: un'altra grande prestazione di Harden

James Harden di questa stagione è una presenza onnipotente. Sembra che stia giocando per battere i record NBA in questo momento. La sua prestazione dominante porta sempre più gente di Houston a indossare maglie nba di razzi per vederlo giocare al centro Toyota. Venerdì, i fan di Houston hanno visto la grande prestazione di un altro Harden.

Era la partita casalinga dei Rockets contro gli Spurs. Gli Spurs sono stati una squadra forte per anni perché il loro allenatore, Gregg Popovich, è uno dei migliori allenatori della NBA. La squadra ha sempre giocato a squadre di basket, e Popovich è molto concentrato sulla difesa della squadra. In passato, nessun giocatore ha mai segnato più di 60 punti contro gli Spurs. Ma indurito lo ha fatto ieri.

Harden ha segnato 61 punti nel gioco. Ed era più incredibile che avesse solo 1 assist. In altre parole, ha battuto da solo gli Spurs. Tutti i tifosi di casa hanno sventolato le loro maglia Houston Rockets e hanno cantato "MVP" per lui. In quel momento, era il dio della pallacanestro.

Wade ha già un piano per la sua carriera post-pensionamento

Molte persone pensano che Dwyane Wade non debba scegliere di andare in pensione, perché è ancora in buona forma. Ha ancora la capacità di giocare un ruolo importante nei momenti chiave dei giochi. Ma è davvero un fatto che si toglierà la maglie nba quando questa stagione finirà. Ha persino un piano per la sua carriera post-pensionamento.

Spera ancora che il suo lavoro sarà legato alla pallacanestro dopo che si ritira. Ad esempio, diventa il proprietario o l'azionista di un team NBA. E intende imparare da Earvin Johnson e Michael Jordan. Ha detto: "So che un giorno toglierò la mia maglia Dwyane Wade, ma questo non significa che sarò lontano dal basket per sempre, spero di imparare la conoscenza della gestione del team".

"Voglio continuare ad aiutare una squadra a crescere e ad essere coinvolta nelle loro decisioni importanti, ma non devo essere io a prendere la decisione finale, perché sarà una pressione eccessiva, ad ogni modo, mi piacerebbe vedere le possibilità in questa materia. " Wade ha detto.

Senza il durant, i Warriors hanno ancora cugini

I Warriors hanno conquistato i Rockets tre volte finora in questa stagione. Le loro maglie nba sono state messe in ombra dalla performance dei Rockets nei tre giochi: tutti hanno perso contro di loro.

Tuttavia, non si arrendono mai. Sono guerrieri, come dice la maglia Golden State Warriors. La squadra campione in carica non ha mai paura di affrontare le sfide. Ieri hanno suonato i Rockets per la quarta volta. Ma Kevin Durant non è stato in grado di giocare a questo gioco a causa di una distorsione alla caviglia. Non era una buona notizia per i Warriors.

Ma alla fine ci hanno dimostrato che senza duranti avevano ancora i cugini DeMarcus. Cousins ha terminato 27 punti, otto rimbalzi e sette assist in questo gioco. Ha limitato bene l'offesa dei Rockets sotto il canestro. Il centro ci ha detto che era ancora la grande star che era.

Wade ha fatto qualcosa che James non ha fatto

La stagione regolare NBA è quasi finita. Ma i Lakers hanno concluso all'11 ° nella conferenza ovest. Quindi è chiaro che Lebron James, che ha appena indossato la maglie nba dei lakers in questa stagione, non farà i playoff. Questo è un risultato sorprendente, poiché l'ultima volta che ha perso i playoff è stato 14 anni fa quando era un esordiente.

Tuttavia, Dwyane Wade, un buon amico di James, ha portato la squadra ai playoff in questa stagione. Questo ha reso la maglia Dwyane Wade molto popolare tra i fan. Perché questa è la sua ultima stagione nella NBA, si ritirerà alla fine di questa stagione. Ma ha comunque guidato la ricostruzione di Heat ai playoff. Ciò che ha fatto ci fa anche pensare che non dovrebbe andare in pensione.

Allo stesso modo, James sta guidando la ricostruzione dei lakers. Ma ora c'è un grosso problema di fiducia tra i giocatori dei lakers. Quindi la loro performance è stata così negativa che non sono nemmeno riusciti a raggiungere i playoff. Al contrario, Wade ha fatto davvero qualcosa che James non ha fatto!

L'abilità difensiva di Adetokounmpo dovrebbe essere riconosciuta

Yannis Adetokounmpo è noto per le sue spaventose condizioni fisiche e l'imperscrutabile abilità offensiva. Le sue maglie nba sono ora un simbolo dei Bucks. E recentemente ha vinto il premio Euroscar come miglior giocatore europeo dell'anno. Ma può essere che la sua abilità offensiva sia così importante che la maggior parte delle persone trascura la sua abilità difensiva.

L'attaccante di 2,11 metri ha lunghe braccia e un grande senso di difesa. In questa stagione, non solo ha una media di 27.1 punti per partita, ma anche 12.6 rimbalzi medi e 1.36 blocchi. Di conseguenza, la sua abilità difensiva è paragonabile a quella di Kevin Durant, che indossa la maglia Kevin Durant No.35 del Warriors. Il suo allenatore, Mike Budenholzer, pensa che dovrebbe essere considerato il miglior difensore di questa stagione.

Budenholzer ha detto: "Adetokounmpo è il leader in campo, dà il tono alla cultura della nostra squadra, ma la maggior parte delle persone vede solo la sua abilità offensiva, e in effetti la nostra difesa è anche guidata da lui: la sua abilità difensiva dovrebbe essere riconosciuta".

Ora possiamo confrontare solo Harden con Kobe

La stagione regolare dell'NBA sta volgendo al termine e ora nessuno mette in dubbio il fatto che James Harden sia il primo playmaker della NBA. Il giocatore nella maglie nba dei Rockets e con una barba esagerata ha conquistato tutti i dubbiosi con la sua impressionante prestazione. E ora possiamo solo paragonarlo a Kobe Bryant.

Sebbene i Lakers abbiano ritirato la maglie nba di Kobe a dicembre 2017, la sua gloriosa storia non è mai stata dimenticata. Kobe Bryant è stato riconosciuto come il miglior marcatore nella stagione 2005-2006. Ha una media di 35,4 punti a partita. E Harden ha iniziato a raggiungere il suo picco nel 2012 dopo aver indossato la maglia James Harden dei n ° 13 Rockets. Ha una media di 36.7 punti per partita in questa stagione, superando Kobe Bryant al suo apice.

Ma Has Harden ha sovraperformato Kobe? La risposta è ovviamente No. Perché Kobe ha cinque anelli del campionato NBA nelle sue mani, ma Harden sta ancora combattendo per il suo primo anello di campionato. In breve, Harden ha bisogno di ottenere di più.

Il veterano Wade ha davvero bisogno di andare in pensione?

Non puoi aspettarti altro da Dwyane Wade. Dopo tutto, è un giocatore veterano che ha giocato nella NBA per 16 anni. Il playmaker della maglie nba Heat era un giocatore dominante, ma ora ha 37 anni e ha ammesso che probabilmente andrà in pensione dopo questa stagione.

Ma è davvero necessario per lui andare in pensione? La leggenda nella maglia Dwyane Wade perde davvero la capacità di sorprenderci ancora? La risposta è decisamente no. Nella partita casalinga di mercoledì contro i Warriors, Wade ci ha dimostrato che può ancora fare grandi colpi nei momenti critici. Con 4,8 secondi rimasti nel gioco, il Calore ha trainato i Guerrieri di due punti. Poi Dion Waiters ha passato la palla a Wade fuori dalla linea dei tre punti e Wade ha preso il tiro. Ma il suo tiro è stato bloccato da Jordan Bell dei Warriors. Fortunatamente, la palla cadde proprio nelle sue mani, quindi ha sparato di nuovo e ha virato perfettamente, dando a Miami la vittoria 126-125.

Wow, non sto scherzando! Quest'uomo ha davvero detto che sarebbe andato in pensione? Anche se non è più il Wade del 2006 e la sua velocità non è più così veloce, ma la sua abilità e la sua esperienza sono ancora eccezionali in questo campionato.

Le prestazioni di Harden dovrebbero essere rispettate

Le cose incredibili accadono spesso nella NBA, ma alcuni record incredibili sono sempre stati rispettati da noi. Ad esempio, il record di 65 partite di 30 punti in una striscia creata da Chamberlain nella maglie nba dei Warriors nel 1962. Questo record è così terribile che difficilmente può essere infranto, anche James Harden, il primo playmaker del campionato attuale.

Harden, che indossava la maglia James Harden n ° 13 dei Rockets, iniziò a inseguire il disco il 14 dicembre 2018. Ma in effetti, all'inizio non intendeva farlo. Ha dovuto iniziare la sua performance di punteggio per vincere partite perché Chris Paul, Clint Capela ed Eric Gordon erano tutti assenti a causa di infortuni. Poi la sua bistecca da 30 punti è durata in 32 partite fino alla partita di lunedì contro gli Hawks.

Sebbene gli Hawks abbiano perso la partita 111-119, sono riusciti a porre fine alla serie di 30 punti di Harden. Tuttavia, le prestazioni di Harden dovrebbero essere rispettate, anche se non ha infranto il record di Chamberlain. Perché quello che ha fatto era esattamente ciò che gli eroi avrebbero fatto.

Stephen Curry ha dimostrato la sua abilità da schiacciata

Sappiamo tutti che Stephen Curry ha avuto un momento imbarazzante a gennaio. Scivolò e cadde mentre andava a fare una schiacciata all'arena di base. Da allora, il playmaker nella maglie nba dei Worriors è stato ridicolizzato per la sua abilità di schiacciata. Perfino in "The Late Late Show" di James Corden, Corden ha scherzato sul fatto che il curry ha la stessa abilità di schiacciata che ha.

Curry deve essere desideroso di dimostrare che può schiacciare. Nel gioco a stelle, ha messo in scena una schiacciata con le spalle al cestino, anche se non indossava la maglia Stephen Curry n. 30. Ma sappiamo tutti che il gioco all-star è un gioco espositivo, non un vero gioco. Quindi la sua schiacciata non ha ricevuto molta attenzione. Giovedì, nella partita casalinga dei guerrieri contro i Kings, Curry ha finalmente dimostrato la sua capacità di schiacciare in un vero gioco.

Nel primo quarto del gioco, quando Curry si è liberato dei difensori e si è precipitato nel basket, Kevin Durant nella maglia Golden State Warriors n.35 ha colpito Curry con un passaggio di rimbalzo perfetto. Poi il curry saltò in alto e schiacciato. I suoi compagni di squadra erano così eccitati per la sua schiacciata che immediatamente saltarono giù dalla panchina e applaudirono.

Il team USA ha respinto i mozziconi di Team World quest'anno

L'NBA All-Star Weekend inizia con la feroce Rising Stars Challenge. I migliori talenti del campionato si cambiano nelle maglie nba Team USA o Team World e iniziano la battaglia. I giocatori del team USA hanno preparato un piano di rivincita prima della partita perché hanno perso contro Team World con un gap di 30 punti l'anno scorso.

Alla fine, i Team USA hanno raggiunto il loro piano di vendetta, con Kyle Kuzma che brilla brillantemente nella vendetta. E ha vinto il titolo MVP per la partita con 35 punti, 6 rimbalzi e 5 assist. La sua esibizione dice ad altri concorrenti se indossa la maglia Los Angeles Lakers o la maglie nba della squadra USA, è una grande minaccia.

Il suo punteggio ha portato direttamente al Team USA a respingere i calci del Team World quest'anno. Nell'intervista post partita ha detto: "L'anno scorso ci hanno picchiato male, lo ricordiamo tutti, quindi volevamo solo contrattaccare".

Il progetto All-Star di James è ipotizzato per avere secondi fini

Non importa dove sia LeBron James e quale maglie nba indosserà, ha sempre la capacità di causare molti argomenti. Questo è principalmente a causa della sua grande fama e influenza. Nella recente stesura dell'All-Star, le sue scelte avevano suscitato molte speculazioni.

Ha scelto Kevin Durant, Kyrie Irving, Kawhi Leonard e Anthony Davis nella sua formazione all-star. Questi sono i giocatori che la squadra di James sarà molto interessata a fornire loro le maglia Los Angeles Lakers quest'estate. Anche se Anthony Davis finirà questa stagione nei Pellicani, ha già chiesto di essere scambiato. Gli altri tre giocatori diventeranno agenti liberi questa estate.

Queste connessioni rendono facile dubitare che la scelta di James ha secondi fini. Tuttavia, in un'intervista con il Los Angeles Times, ha chiarito che non aveva tali secondi fini, aveva solo un tavolo da disegno molto conveniente.

Chi diventerà il vincitore della gara di tre punti NBA di quest'anno?

Il concorso di tre punti NBA di quest'anno si terrà il 16 febbraio. Questo evento è stato un momento saliente del NBA All-Star Weekend negli ultimi anni. Il vincitore dello scorso anno è stato Devin Booker nella maglie nba Suns. Ma è difficile dire che diventerà il campione in carica quest'anno.

Perché i partecipanti di quest'anno possono essere descritti come costellati di stelle. Includono Steph e Seth Curry, Devin Booker, Damian Lillard, Buddy Hield, Kemba Walker, Dirk Nowitzki e così via. Anche Steph Curry che indossa la maglia Stephen Curry ha le migliori probabilità di vincere l'evento. E Buddy Hield è secondo solo a Steph Curry in termini di probabilità di scommessa.

In ogni caso, non importa chi vincerà la gara di tre punti NBA di quest'anno, sarà destinato a essere una festa per il pubblico. Goditi e divertiti!

LeBron James tornerà giovedì

LeBron James ha riportato un infortunio all'inguine nella partita natalizia contro i Guerrieri. Da allora, non è stato in grado di giocare nella maglie nba dei Lakers. Ma recentemente, secondo le notizie ufficiali dei Lakers, parteciperà alla partita contro i Clippers giovedì.

James ha perso 16 partite. Senza di lui indossando la maglia Lebron James in campo, la squadra ha perso 10 partite in 16 partite. Hanno davvero bisogno di James ora. Perché la partita di giovedì sarà molto cruciale per i Lakers per entrare nei playoff.

James si è ripreso dall'infortunio all'inguine. È pronto ad aiutare la sua squadra. Secondo quello che ha detto l'agente di James, se ora sono i playoff, sarebbe già tornato. Pertanto, deve essere guarito nella sua condizione migliore ora.

Devin Booker è stato multato per aver tentato un combattimento

Nelle partite di basket, i giocatori hanno spesso molti contatti fisici con i loro avversari. Alcuni forti contatti fisici possono causare conflitti. Devin Booker, il suo volto e la sua maglie nba Suns sono ben noti a noi. Recentemente è stato indagato dal campionato per aver tentato un combattimento.

Nella partita dei Suns contro i Timberwolves di martedì, Devin Booker e Gorgui Dieng erano in un conflitto dopo un eccessivo contatto fisico. La sua faccia fu colpita dal gomito di Gorgui Dieng, e diede anche a Gorgui Dieng uno schiaffo come contrattacco. Poi i due uomini furono espulsi, ma accettarono di combattere nel canale con il contatto visivo.

Fortunatamente, la guardia di sicurezza ha visto il tentativo di Booker. Si aggrappò alla sua maglia Phoenix Suns e lo costrinse a rimanere negli spogliatoi. Alla fine la

Dirk Nowitzki parteciperà al concorso di tiro a tre punti di quest'anno

Anche se Dirk Nowitzki è un giocatore sostituto nei Mavericks ora, sappiamo tutti qual è il suo nome e la sua maglie nba per questa squadra. È il leader spirituale di questa squadra e il popolo di Dallas è orgoglioso di averlo.

Di recente, secondo le notizie interne della NBA, Nowitzki è stato invitato a partecipare al concorso annuale di tiro a tre punti all'All-Star Weekend. A quel punto avremo la fortuna di vederlo indossare la maglia Dallas Mavericks n. 41 nel gioco All-Star. Probabilmente sarebbe stata la sua ultima apparizione nel gioco All-Star.

Sebbene non abbia rilasciato alcuna dichiarazione su quando andrà in pensione, siamo tutti consapevoli di aver giocato in campionato per 21 stagioni. Lui è davvero un veterano. Dovremmo amare la sua ultima volta nella NBA.

George è un super supporto per Westbrook

Per il tuono, quando il punteggio è dietro e il gioco ha 14,9 secondi dalla fine, chi spunterà e finirà il gioco? Non c'è dubbio che la risposta sia Russell Westbrook nella maglie nba No. 0 Thunder. Ma cosa succede se non può giocare in campo in questo momento critico?

La situazione si è verificata nella partita in trasferta di Thunder contro i 76ers sabato scorso. Con 14,9 secondi rimasti nel gioco e il Tuono ancora in svantaggio di due punti, Westbrook è stato espulso a causa del suo sesto fallo. Hanno bisogno di un eroe in questo caso.

Si scopre che il mantenimento di Paul George è una decisione saggia per il tuono. Merita sicuramente di indossare la maglia Oklahoma City Thunder. Paul George è risorto e ha drenato una frizione a 3 punte per sollevare il Tuono oltre i Philadelphia 76ers 117-115. È davvero un super supporto per Westbrook!